Branzino al cartoccio

Branzino al cartoccioTempo di preparazione: 15 minuti + 25 minuti di cottura branzino
Difficoltà: media

Ingredienti per 4 persone

  • 1 branzino
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 cucchiai circa di succo di limoneLimmi
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • sale e pepe q.b.
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 foglio di alluminio

Preparazione

Tagliate il branzino in senso longitudinale e pulitelo, privatelo delle interiora e lavatelo accuratamente.
Asciugate il pesce con della carta assorbente e disponete all’interno dell’apertura addominale il prezzemolo, finemente tritato, l’aglio, il sale e il pepe. Spruzzate qualche goccia di succo di limone Limmi.
Aggiustate di sale e pepe anche la parte esterna, disponete il branzino sul foglio di carta di alluminio e inseritelo all’interno di una pirofila. Irrorate con l’olio di oliva extravergine e richiudete il cartoccio. Cuocetelo nel forno preriscaldato a 200° C per 25 minuti. Una volta cotto, toglietelo dal cartoccio, spruzzateci il succo di limone e servite.

Un tocco di classe… per un pranzo speciale

Impariamo dai Giapponesi… Se avete ospiti a pranzo e il vostro menù è a base di pesce, fate trovare sulla tavola imbandita (in alto, a sinistra di ciascun piatto) una piccola ciotola sulla quale avrete ripiegato un piccolo asciugamano da ospiti in spugna rigorosamente bianca o ecru (o in alternativa un tovagliolo grande in cotone consistente). A metà pasto, provvederete a versare su ogni panno un po’ di succo di limone già diluito in acqua tiepida. Attenzione alla quantità versata, che deve essere modesta, per non costringere i commensali a strizzare macchinosamente il panno!

Se invece il tavolo non è molto grande, preparate in cucina un grazioso recipiente con acqua tiepida e succo di limone, immergetevi gli asciugamani arrotolati a tubo, strizzateli girandoli dalle estremità e porgeteli voi stessi a ciascuno dei commensali, utilizzando delle pinze da ghiaccio. Gli ospiti non dovranno aspettare di terminare il pranzo per avere mani fresche e profumate.

L’offerta del tovagliolo umido e acidulato è ideale con i secondi piatti, ma se gli antipasti dovessero essere impegnativi, a base di crostacei e molluschi e richiedessero l’impiego delle mani, beh, anticipate pure i tempi! Ve ne saranno tutti grati.