Cromoterapia: il giallo… LIMONE!

I cibi gialli del buonumore

lecca-leccaLo sapevate che mangiare cibi dai colori solari, che vanno dal giallo all’arancione, influisce positivamente sull’umore?

Il giallo e l’arancione sono colori che stimolano le nostre energie positive: ottimismo, capacità di socializzare, spontaneità e comunicatività.

Sappiate, dunque, che oltre al gusto e alle qualità nutrizionali, anche il colore svolge un ruolo importante nell’alimentazione. E siccome tutti i colori ci danno qualcosa, quando ci mettiamo a tavola o abbiamo bisogno di fare uno spuntino, cediamo pure al richiamo di un certo particolare colorino… Significa che in qualche modo e in quel momento… ne abbiamo bisogno!

Non sbaglieremo senz’altro, anche perché la scienza ci insegna che i colori naturali della frutta e della verdura indicano la presenza di pigmenti vegetali (si pensi solo al carotene), che sono quasi sempre e per molti salutari! Il giallo, in particolare, tende a favorire il tono muscolare, stimola la produzione di succhi gastrici, purifica l’intestino e riduce il gonfiore addominale.

La scienza dei colori

coloriNon tutto il giallo è giallo…
Vi siete mai chiesti con quali criteri riusciamo a paragonare il giallo di un limone col giallo di un pompelmo o il giallo di una pera?

Tinta, luminosità e saturazione. Il giallo è una delle tinte della ruota dei colori. In relazione alla luminosità i colori possono essere suddivisi in chiari e scuri. Quindi, tra il giallo di un limone e il giallo di un pompelmo, diciamo che il giallo del limone è più chiaro. E il giallo di un limone risulterà più chiaro anche rispetto al rosso di una ciliegia. La luminosità può essere misurata indipendentemente dalla tinta. In relazione invece alla saturazione o brillantezza possiamo poi dire che il giallo di un limone rispetto al giallo di una pera non soltanto è più chiaro, ma in questo caso è anche più brillante e acceso, mentre quello della pera è più opaco. La saturazione o brillantezza è un attributo del tutto distinto rispetto alla tinta e alla luminosità.

Color giallo limone… Ma quanti significati ha avuto nella storia il colore giallo?

  • in Oriente il giallo è il colore del sole, della fertilità e della regalità
  • nell’antica Grecia era il colore dei pazzi che di giallo doveno vestire per farsi riconoscere
  • nel Giappone imperiale poteva vestire in giallo solo chi apparteneva alla famiglia reale
  • Masai dipingevano il loro corpo e gli scudi di giallo ocra per prepararsi alla battaglia.
  • Molte tribù degli Indiani d’America si cerchiavano gli occhi di giallo intenso, convinti di poter ipnotizzare il nemico e indossavano casacche gialle e nere perché, utilizzando la simbologia del mondo animale, tale abbinamento di colore serviva da avvertimento: come le vespe, essi nascondevano sotto… un pericoloso veleno.