Quiche pere e fontina

Quiche pere e fontina

Le papille iniziano a salivare al solo pronunciare gli ingredienti di questa prelibatezza, che sa coniugare la semplicità della preparazione con un gusto tutto gourmet.

Per la sfoglia brisée:

  • 200 g di farina
  • 100 g burro
  • 70 ml di acqua
  • ½ cucchiaio di sale

 

 

Per il ripieno:

  • 500 g di pere
  • 250 g di fontina valdostana
  • 1 dl di latte
  • 1 dl di panna fresca
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 6 cucchiai di succo di limone LIMMI
  • 30 g di burro
  • Sale e pepe q.b.

Prepara la pasta brisée

In un mixer, impasta la farina con il burro freddo tagliato a pezzetti. Ferma il frullatore, quindi aggiungi l’acqua e il sale.
Aziona nuovamente e fai compattare per bene tutti gli ingredienti, fino a ottenere un composto elastico che, poi, rimuoverai e adagerai su un piano da lavoro liscio e infarinato.
Lavora a mano per qualche minuto; forma una palla e avvolgila con la pellicola trasparente. Metti a riposare per 1 ora in frigorifero.

Ora dedicati al ripieno

Sbuccia le pere, tagliale a spicchi e mettile a marinare nel succo di limone per 15 minuti.

In una padella, fai ammorbidire il burro, aggiungi le pere e cuoci per circa 10 minuti, finché non diventano morbide. Quindi falle raffreddare. Preleva la brisée dal frigo e stendila, su una base di carta da forno, con l’aiuto di un mattarello.

[Per le future preparazioni: se non vuoi utilizzare subito la pasta brisée, riavvolgila nella carta da forno, chiudi le estremità e rimettila in frigo.  Ricorda però di utilizzarla entro 3 giorni dalla preparazione]

Bucherella il fondo dell’impasto con una forchetta, stendi le pere e “rivestile” con uno strato di lamelle di fontina.

Adesso prendi una ciotola e amalgama l’uovo, il tuorlo, la panna e il latte, aggiustando di sale e pepe. Versa questa golosa crema sullo strato di fontina che ricopre le pere.

Cuoci la quiche per 40/45 minuti in forno preriscaldato a 180° e decorala con qualche fogliolina di salvia.