Vitamina C

La vitamina C è una delle vitamine più importanti per l’uomo. È presente in tutte le piante verdi, specie nei frutti del genere Citrus: gli agrumi.

La carenza di vitamina C in generale si manifesta con debolezza fisica, inappetenza, diminuzione della resistenza alle malattie infettive (soprattutto nei bambini), alle influenze e ai raffreddori, dolori alle ossa, alle articolazioni e ai muscoli. Inoltre, ritarda i processi di cicatrizzazione e talvolta dà disturbi all’apparato digerente e alle mucose.

Perché la vitamina C è indispensabile per vivere

L’acido ascorbico, meglio noto come Vitamina C, è essenziale per la formazione del collagene, aiuta a mantenere l’integrità del tessuto connettivo (formando legami idrogeno tra le proteine del collagene), del tessuto osseo, della dentina dei denti ed ha un ruolo rilevante nella rimarginazione delle ferite e delle ustioni, perché facilita la formazione del tessuto connettivo della cicatrice. Facilita inoltre l’assorbimento intestinale del ferro ed è coinvolto nella sintesi della carnitina, nella conversione dell’acido folico nella sua forma attiva THFA e nella sintesi dell’adrenalina e della noradrenalina, due neurotrasmettitori del sistema nervoso simpatico rilasciati dal corpo in situazioni di stress ed elaborati a livello della regione midollare delle ghiandole surrenali.
La Vitamina C è idrosulubile, cioè è solubile in acqua; si ossida rapidamente in presenza di metalli, alcali, luce, ossigeno e la sua molecola è C6H8O6. L’acido ascorbico ha un’azione antiossidante e protettiva nei confronti dei radicali liberi derivati da alcune reazioni metaboliche.

Vitamina C_Limmi

Come, quando e perché dobbiamo assumere vitamina C

Il nostro organismo non è in grado di produrre acido ascorbico (Vitamina C), quindi è necessario introdurlo, ad intervalli brevi e regolari, attraverso il cibo. La Vitamina C è presente in tutte le piante verdi, specie nei frutti del genere Citrus (gli agrumi). È indispensabile in alcuni processi di ossidoriduzione intracellulari, in quanto favorisce il metabolismo di certi aminoacidi aromatici e la formazione di alcune sostanze intracellulari.

Dosi eccesive: poiché l’acido ascorbico è idrosolubile, se assunto in dosi eccessive non si accumula nei tessuti corporei, ma viene eliminato mediante l’apparato escretore.

Dosi consigliate: è consigliata l’assunzione di circa 50-75 mg al giorno di vitamina C in soggetti adulti, sani e di corportura media.

La gravidanza, l’allattamento, l’ipertiroidismo, le malattie infiammatorie acute e croniche e le operazioni chirurgiche, sono tutte condizioni che aumentano le richieste di vitamina C.
Si tenga poi sempre presente che la cottura prolungata dei cibi determina la degradazione della vitamina C e, dunque, un minore apporto vitaminico.
La capacità dell’’organismo di assorbire la vitamina C viene ridotta dal fumo, dallo stress, dalla febbre alta o dall’inalazione di gas derivati dalla combustione del petrolio.
I sulfamidici aumentano l’’eliminazione della vitamina C attraverso le vie urinarie di due o tre volte rispetto alla quantità normale.

Il bicarbonato di sodio crea un ambiente alcalino che distrugge la vitamina C. Inoltre quantità d’acqua eccessive impoveriscono le riserve organiche di vitamina C.

Il deficit di vitamina C nei bambini tra i 2 e 20 mesi è noto come malattia di Barlow, dal nome del suo scopritore, ed è oggi raro, quantomeno nel mondo occidentale. In particolare, in alcuni casi di bambini allattati artificialmente con latte in polvere senza vitamina, il ricercatore ha riscontrato una riduzione della resistenza alle infezioni, con caratteristiche di gravi lesioni ossee e sottoperostali (ematomi, cefalotomia, rosario scorbutico). Negli adulti, la carenza di Vitamina C è generalmente dovuta ad avversione per alcuni alimenti e a diete inappropriate. Nei casi più gravi si parla di scorbuto.

Ecco che cosa troviamo in 100 g di Limone

  • Vitamina C: 60 mg
  • Vitamina B1: 0,04 mg
  • Vitamina B2: 0,01 mg
  • Vitamina PP: 0,3 mg
  • Calcio: 14 mg
  • Fosforo: 11 mg
  • Ferro: 0,1 mg
  • Acido citrico: 6 g

Le vitamine

Le vitamine sono sostanze di natura organica, prive di ogni funzione plastica o valore energetico, che agiscono da indispensabili bioregolatori e catalizzatori dei processi vitali. Il nostro organismo non è in grado di sintetizzarle, pertanto è necessario che siano assunte come tali o come provitamine mediante l’alimentazione. Le vitamine entrano a far parte di sistemi enzimatici in qualità di cofermenti. Prevengono le anemie, incrementano la resistenza alle infezioni e proteggono il sistema nervoso centrale.

Un consiglio per gli sportivi

Consumate acqua e  limone, prima dell’attività fisica. Le vostre prestazioni miglioreranno e preverrete l’insorgere di dolori muscolari.

Lasciaci il tuo commento

Rispettiamo la tua privacy. Il tuo indirizzo email non sarà visibile.