Costituenti del limone e proprietà terapeutiche

Il limone è da sempre considerato una sorta di panacea universale per tutti i preziosi principi attivi di cui è costituito e per le sue numerose proprietà terapeutiche, che lo rendono largamente utilizzato anche nel campo della fitoterapia e dell’aromaterapia.

I principali costituenti del Limone (Citrus limonum)

Acido Citrico – Citrato di Calcio – Citrato di Potassio – Acido Malico
Glucosio e fruttosio (assimilabili direttamente)
Calcio – Ferro- Silice – Fosforo – Manganese – Rame
Gomme – Mucillagine –
Albumine Terpeni – Linalolo – Aldeidi – Canfora di limone
Vitamine: B – B1 -B2 – Bs – A – C – PP

A che cosa servono

L’acido citrico e i citrati (sali) in esso contenuti sono dei naturali regolatori di acidità.
II gruppo delle vitamine B è importante per l’equilibrio nervoso, per la nutrizione e per l’equilibrio della pelle.
La vitamina A è importante per mantenere i tessuti giovani e per la crescita.
La vitamina C (100 g. di limone ne contengono 40-50 mg) è una vitamina indispensabile per vivere, è un antiossidante fondamentale contro i radicali liberi e agisce sulle ghiandole endocrine.
La vitamina PP protegge i vasi circolatori.

Le principali proprietà terapeutiche del limone

Antisettico, Battericida, Attivatore dei globuli bianchi (difese immunitarie), Rinfrescante, Febbrifugo, Tonico del sistema nervoso e simpatico, Tonico cardiaco, Disintossicante, Diuretico, Antireumatìco, Antigottoso, Antiatritico, Calmante, Antiacido gastrico, Antisclerotico (contro la senescenza), Antiscorbutico, Antivelenoso, Fluidificante sanguigno, Ipotensore (abbassa la pressione troppo alta), Depurativo, Remineralizzante, Antianemico, Stimolatore gastro-epatico-pancreatico, Emostatico, Carminativo (aiuta ad espellere i gas in eccesso), Vermifugo, Antipruriginoso, Alcalinizzante.

Una curiosità: Da recenti studi americani e svedesi è emerso che, se assunto regolarmente e nelle dosi giuste, il limone potrebbe svolgere anche un’azione preventiva contro il tumore all’intestino, allo stomaco e al pancreas. Staremo a vedere i successivi sviluppi della ricerca scientifica.

Che cos’è la Fitoterapia

Dal greco phytón, cioè pianta, e therapéia. E’ la cura delle malattie con rimedi vegetali.

Lo sapevate che…

L’acido citrico e i suoi citrati (sali) possono essere consumati da tutti i gruppi religiosi, dai vegetariani e anche dai vegani (o vegetaliani)?

Curiosità

Studi condotti da ricercatori americani e svedesi hanno provato che il regolare consumo di agrumi può svolgere, come coadiuvante, un’efficace azione preventiva contro le patologie cancerogene dello stomaco, dell’intestino e del pancreas. Gli Svedesi, nello specifico, sostengono che il rischio di contrarre un tumore al pancreas si riduce del 50-75% in soggetti che consumano almeno 1 agrume al giorno, rispetto a quelli che ne mangiano meno di 1 a settimana.