La tradizione ayurvedica

L’ayurveda

L’estate tarda ad andarsene ma il cambio di stagione alle porte arriverà repentino. Un momento delicato per corpo e mente già affaticati dal carico di stress lavorativo e dagli impegni quotidiani. Prendiamo spunto dalla millenaria tradizione ayurvedica per imparare ad accompagnare con dolcezza anima e corpo verso la stagione fredda Un tecnica,  una terapia, un’arte carica di spiritualità e sapienza che affonda le sue radici nella millenaria tradizione indiana.
Apriamo le porte, e i sensi, all’affascinante universo della medicina alternativa, l’ayurveda.
L’ayurveda ha un approccio terapeutico sicuramente diverso rispetto a quello occidentale, una disciplina che già dal suo nome (composto dalle parole sanscrite ‘ayur’ longevità e ‘veda’ conoscenza rivelata) si pone come ‘scienza della vita’.

Amare, coccolare e curare corpo e psiche

Una forma di medicina alternativa che aiuta a combattere patologie in corso e a mantenere sani anima e corpo anche in assenza di malattie. Una forma di prevenzione e rimedio che ricorre a medicamenti fitoterapici, all’utilizzo di minerali e metalli e che opera per riequilibrare le energie vitali (i cosiddetti tridosha: Vata, Pitta, Kapha) del nostro corpo.

Le tecniche della Ayurveda

Le mani sono lo strumento del terapista che manipola, plasma e rimodella muscoli, nervi, ossa e circolazione, agendo con la riflessoterapia fino a raggiungere gli organi interni.
…oli, tanti , profumati e inebrianti come quello essenziale di limone.

Scorrono e scivolano su mani sapienti per massaggiare il corpo, frizionando e riattivando la linfa vitale, nutrendo in profondità la pelle e rasserenando lo spirito. È una vibrazione che corre lungo la schiena, colonna portante del nostro organismo,il cuore energetico, paragonato negli antichi testi al mitico Monte Meru, l’asse del mondo. Dice Alida Dal Degan , autrice de “Nel cuore del massaggio ayurvedico”: “guardatevi  attorno, tutte le persone che hanno delle tristezze nel cuore hanno una postura non corretta”.

La colonna vertebrale, pertanto, è soggetto principe del massaggio indiano,  il punto nevralgico delle energie primordiali spesso bloccate da  rigidità, tensione e dolore. L’ayurveda regala alla schiena un massaggio completo dalla nuca fino al sacro, intervenendo sulle emozioni e donando un profondo senso di benessere e pace.

E ancora oli profumati per levigare la pelle e ridonare splendore alle vostre chiome, o bevande speziate dal profumo inebriante e sensuale.

Provate a sorseggiare tisane o infusi caldi per  aiutare il metabolismo e bilanciare i dosha. Bevete molto, ma fuori dai pasti per non appesantire lo stomaco e disturbare la digestione. Rilassatevi, lasciatevi andare ai sogni… per l’ayurveda questo è il momento in cui si entra a più stretto contatto con l’atma (l’anima).

Per un autunno meravigliosamente sano e agrumato, ti consigliamo 

Olio essenziale di limone

L’erba limone e le sue proprietà terapeutiche

Aromaterapia

Tisana depurativa anticellulite