La piramide di limoni

piramide-limoniMateriale

  • 1 bicchiere
  • 1 piatto
  • 1 piramide di spugna sintetica
  • Filo di ferro
  • 20 bastoncini
  • 9-10 foglie variopinte di cordiline (pianta della famiglia delle Liliacee)
  • 9-10 foglie variopinte di cordiline (pianta della famiglia delle Liliacee)
  • 20 limoni (in alternativa, anche lime o limetta)

Procedimento

Ponete la piramide di spugna su un piatto leggermente più largo rispetto alla base della piramide stessa.
Preparate delle forcine a “U” con il filo di ferro.
Avvolgete la piramide con le foglie di cordiline e fissatele con le forcine. Il primo strato di copertura con le foglie deve essere ben aderente alla piramide.
Quando la piramide sarà interamente ricoperta, applicate un secondo strato di foglie a cui darete, sempre con l’aiuto delle forcine (che appunterete sulla punta e sulla base di ciascuna foglia), un movimento morbido e flessibile, ad effetto onda. Attenzione ad armonizzare l’andamento delle foglie, rispettando sempre la forma piramidale dell’insieme; conviene partire dal vertice (più stretto e appuntito) e scendere fino alla base, che sarà più larga e ricca di onde, con una chiusura ad effetto fiocco.

Infilate i limoni sui bastoncini, ricordando sempre che la parte più bella e colorata dovrà essere orientata verso di voi, dal momento che sarà quello il lato visibile!
I limoni così predisposti dovranno poi essere inseriti nelle cavità e negli spazi vuoti formati dal secondo strato di foglie con la seguente tecnica: uno per uno per tutta l’altezza fin quasi al vertice e per gruppi alla base della piramide.

Terminata la composizione, disponetela su un bicchere di vetro capovolto e ben stabile.

Curiosità

La piramide di frutta è una decorazione che risale al XVI secolo. Questa versione moderna però gli dona maggiore leggerezza!