Skiwasser: la bibita dello sciatore

Gennaio tempo di settimana bianca per tutta la famiglia.
La neve avvolge e addolcisce i paesaggi delle località di montagna da Limone Piemonte alle Dolomiti. Il paesaggio nascosto da un manto di neve candida, il sole che si riflette sulla coltre bianca, un’atmosfera incantata per chi desidera passare un’intera settimana sugli sci o cimentarsi con lo snowboard.

Ma come temprarsi al meglio, per affrontare con determinazione anche le discese più impegnative?

Ma con la bibita dello sciatore!

Alla fine degli anni Sessanta si diffuse una moda tra gli sciatori svizzeri – che ben presto, è il caso di dirlo, valicò le Alpi – quella di consumare un drink energetico e molto profumato: lo skiwasser.

Lo skiwasser ha diverse versioni: alcolica e analcolica, con acqua calda o fredda.

Quella classica prevede di miscelare in un tumbler:

  • 4 cl di succo di limone LIMMI
  • 4 cl di sciroppo di lampone
  • 1 goccio di acqua vite
  • 1 goccio di Kirsch (sidro di ciliegia)
  • Acqua calda a riempimento

Preparazione

Se togliamo l’acqua vite, lo skiwasser diventa un infuso davvero goloso, adatto anche ai più piccini. Se invece, al posto dell’acqua calda allunghiamo con 12 cl di soda e un po’ di ghiaccio, ecco che abbiamo il drink ideale per le serate davanti al caminetto dopo una giornata di evoluzioni tra le piste.

Ti suggeriamo anche: